Sofia

Sofia 1SOFIA, una riccetta disabile, è arrivata al centro a fine maggio 2015 in condizioni disperate: senza una zampa posteriore, con una zampa anteriore paralizzata, cieca da un occhio e un orecchio pieno di larve che la stavano mangiando viva… Quando è stata trovata stava rovistando in un cassonetto dell'immondizia alla ricerca disperata di un po' di cibo, troppo debole per cercare insetti e prede da sola; probabilmente ha vissuto per un po’ di tempo mutilata. Al suo arrivo le sono state tolte tutte le larve di mosca carnaria dall'orecchio, Sofia 2dopo averla anestetizzata ed ha iniziato la terapia. Era debole e magrissima, piena di parassiti polmonari; è stata per lungo tempo al caldo con cibo a disposizione. Dopo lunghe cure si è ripresa, mangia da sola, si arrangia come può ed ora è nel recinto dei disabili in letargo… Non potrà tornare in libertà perché non sarebbe in grado di procurarsi cibo o difendersi, ma è inserita in un recinto naturale simile al suo habitat con a disposizione sempre cibo e acqua, sotto il nostro controllo per eventuali cure. Al centro stiamo preparando nuovi recinti in mezzo al verde per rendere la vita dei disabili più piacevole. Lo meritano per tutta la sofferenza che hanno subito. Qui da noi avranno amore ed attenzioni…