Spilla e Soffia

spilla e soffia 1Ad ottobre del 2015 a Trento due anime buone trovano due riccetti sotto la siepe in giardino... Subito qualcosa di strano è stato notato nei loro comportamenti. Barcollavano e non riuscivano a stare in posizione quadrupedale. Stavano coricati su un lato, annaspavano con le zampe senza riuscire a raddrizzarsi. Dopo una breve ricerca i soccorritori sono riusciti a contattare il centro e a mandare un video... Appena li abbiamo visti abbiamo sentito una morsa di dolore allo stomaco. Sapere che erano in quelle condizioni, lontani da noi senza poterli aiutare subito ci ha fatto una compassione immensa. Abbiamo chiesto, data la distanza, di portarli da un veterinario e poi di contattarci. spilla e soffia 2Si tratta di una patologia encefalica di natura sconosciuta. Potrebbe essere genetica, infettiva o dismetabolica. Difficile da stabilire senza analisi e ricerca in merito. In fondo sono animali selvatici di cui non si sa moltissimo. Sentiamo il parere di alcuni colleghi esperti in nord Europa. Abbiamo provato una terapia antibiotica a distanza nella speranza di bloccare un'ipotetica meningite batterica. Passate due settimane la situazione non migliorava. I piccoli dormivano tanto e per nutrirli bisognava aiutarli almeno 2-3 volte al giorno. La coppia ci ricontattò: "Non ce la facciamo a gestirli..." sussurra Sara commossa. Nessun centro in zona voleva occuparsene.…L'eutanasia li solleverebbe da ogni problema e ridarebbe loro la dignità... spilla e soffia 3Come sostiene una nota esperta inglese: "Sono animali selvatici e devono vivere liberi in natura. Se non possono meglio la morte...". Poi come sempre lasciamo parlare il cuore… e decidiamo di prenderli al centro. Sono animali giovani… perchè non provare a seguirli e vedere se si riprendono un pochino..? Dopo un lungo viaggio dal Trentino finalmente i piccini arrivarono al centro. Per tutta la giornata provammo a dare loro il cibo con la siringa, ma i piccoli erano spaventati e facevano fatica a mangiare. In realtà SPILLO e SOFFIO sono SPILLA e SOFFIA… due splendide e tenerissime sorelline. Alla sera furono state messe a nanna nel nido caldo e morbido con il pensiero che avremo dato loro una possibilità... Perché non provare a riabilitarle? Perché non provare a far fare ginnastica alle piccolette tutti i giorni? spilla e soffia 4Chissà che non recuperino un pochino.. Le due bestiole camminano a fatica trascinandosi su un lato del corpo, spesso ribaltandosi a pancia in su.. Abbiamo costruito per loro una rotaia in cui farle camminare senza che possano sbilanciarsi. Lo scopo è quello di farle camminare più ore al giorno in modo da rinforzare i muscoli e permettere loro di essere autosufficienti. Ciò richiederà un impegno costante ogni giorno per mesi. E' importante che la riabilitazione venga fatta ora che sono giovani ed il cervello è ancora in parte plasmabile. Continuano a mangiare crocchette ammollate in acqua, frullate e date con la siringa. Sono al caldo, sempre insieme… Una dolcezza infinita...