Zampa

Zampa 1Ogni volta che osserviamo Zampa ci rendiamo conto di quanta dignità abbiano gli animali nella loro condizione di handicap o di sofferenza. ZAMPA è arrivato da noi nell'estate del 2015... Un carissimo nostro amico, impietosito dalla sua condizione, lo ha prelevato da un altro centro e lo ha portato qui da noi.. ZAMPA viveva in un piccolo recinto nel bosco, da solo e un po’ trascurato, benchè fosse seguito da alcuni volontari. Aveva una grave mutilazione all'arto anteriore ed un’evidente deviazione della colonna vertebrale... era tutto storto e camminava con difficolta'... Dopo una visita generale, l’abbiamo messo nel recinto assieme a Sisto, un riccio cieco; il posto era ideale per lui: tanto verde, una bella casetta, un nuovo amico e tutte le nostre attenzioni. I due ricci sembravano andare d'accordo, ma dopo un mese abbiamo trovato ZAMPA a pancia in su incastrato nella porta della casetta. Dopo averlo liberato ci siamo accorti che qualcosa non andava. Aveva una tumefazione inguinale che non avevamo notato all'arrivo. Il piccoletto allora è stato subito sottoposto ad ecografia. Venne diagnosticata un'ernia inguinale. Nulla di grave… ZAMPA continuava a mangiare e a prendere peso. Tutto provedeva normalmente, fino a quando il poveretto smise di mangiare. Un' altra visita con radiografia, un altro problema. ZAMPA aveva un'infezione in bocca dovuta ai denti deteriorati. E' un riccio anziano, ha i denti consumati ed una brutta gengivite. E’ stato messo sotto antibiotico… pian piano si è rimesso a mangiare. Non immaginate quanta apprensione abbiamo provato all'idea di perdere questa creatura... Ed è per questo che ora Zampa viene tenuto in casa al caldo e controllato ogni giorno... Zampa ha qualcosa di speciale, di inspiegabile. Troviamo straordinario il fatto che sia riuscito a sopravvivere in natura malgrado la sua condizione.